Inizio

01/06/2020

Termine

02/06/2020

Edizione

8

Lingua

Italiano

Format

Full-Time

Sede

Roma - Milano - Casamassima - Lecce - Matera

Il tema dell’innovazione della Pubblica amministrazione italiana richiede oggi, dopo anni di dibattito e di riflessione, la codifica di nuovi modelli organizzativi e gestionali e di un profilo di dipendente pubblico diverso dal passato. Questa necessità è anche conseguente alle nuove esperienze che sono maturate in Europa e nel nostro Paese, esperienze che vedono l’evoluzione del ruolo delle Pubbliche Amministrazioni verso modelli di governo e d’azione meglio in grado di perseguire, al contempo, i requisiti dell’efficacia e dell’efficienza aziendale. Inoltre, l’enfasi posta sulla dimensione locale e sulle dinamiche di sviluppo sostenibile spinge i confini delle attività di analisi e di progettazione delle attività e di formazione dei dipendenti pubblici, verso un maggior livello di integrazione con gli attori sociali privati e con gli altri soggetti pubblici per ricercare “giochi a somma maggiore di zero”, grazie ai quali si raggiungono condizioni di equilibrio evolute. Le nuove esigenze possono dunque essere così definite:

• aumentare il livello di trasparenza e la qualità degli scambi tra gli attori;

• aumentare il livello di coinvolgimento e partecipazione comunitaria delle organizzazioni e dei cittadini;

• aumentare il livello quali-quantitativo delle risposte ai bisogni della comunità a parità di risorse disponibili, oppure mantenere costante il livello di tali risposte in presenza di una contrazione delle risorse disponibili;

• aumentare la capacità di pianificazione strategica di lungo periodo degli attori pubblici;

• riconoscere e codificare il contributo al governo del sistema da parte degli attori privati;

• aumentare la predisposizione e la capacità dei soggetti di lavorare in modo integrato e duraturo;

• attivare tutte le risorse comunitarie verso obiettivi condivisi.

In questa prospettiva, la LUM School of Management e Nomisma, in collaborazione con il Centro Studi “Comunicare l’Impresa”, hanno progettato un Master Universitario di II livello per approfondire i temi del management e della Governance delle Pubbliche Amministrazioni che sistematizzi e discuta le principali innovazioni legislative, economiche e mangeriali che stanno trasformando il settore pubblico italiano.

Requisiti di ammissione

Il Master è rivolto a dirigenti, dipendenti e amministratori pubblici, consulenti e liberi professionisti, brillanti neo-laureati che vogliono aumentare il proprio bagaglio di conoscenze per contribuire efficacemente ai processi di governo e di innovazione delle moderne aziende pubbliche.

L’ammissione al Master è subordinata al conseguimento di una laurea di II livello o titolo di studio estero equipollente, in discipline economiche, tecnico-scientifiche e quantitative, giuridiche, umanistiche e socio-politiche.

Direzione e coordinamento

Francesco Manfredi

Direttore Scientifico

Alessandra Ricciardelli

Coordinatore Scientifico

Ilaria Sciacovelli

Coordinatore Operativo

Struttura del corso

Le ore totali di formazione vengono ripartite come di seguito:

La struttura del corso è così suddivisa:

  •  360 ore di lezioni in distance
  •  640 ore di studio individuale e di approfondimento
  • 500 ore di project work
TOTALE: 1500 ORE

Programma

La Pubblica Amministrazione italiane e le sfide future

 

Il governo delle moderne Amministrazioni Pubbliche

 

Processi di marketing e comunicazione pubblica

 

La gestione dei servizi e delle attività

 

L’E-Governance nella PA

 

La contrattualistica pubblica

 

L’organizzazione snella e lo human resource management

 

Attrarre e gestire le risorse finanziarie

 

Il project management nella PA

Costo e incentivi

Prezzo del Master € 2.200,00

– La quota di iscrizione al Master Online di II livello in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione (MAGPA II) per i convenzionati tramite il Centro Studi Comunicare l’Impresa è di € 850,00

– Con Decreto Ministeriale 29 aprile 2016 n. 288 , “Spesa massima corsi di istruzione per le Università non statali di cui all’art. 15, comma 1, lettera e) del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917”, il Ministero dell’Università ha reso noti gli importi detraibili da indicare nelle dichiarazioni 730 o nel Modello UNICO. La spesa massima riferita agli studenti iscritti ai master di primo e secondo livello è pari ad € 1.800.

La nostra è un’offerta formativa completa, che si arricchisce di anno in anno di contenuti in linea con le esigenze delle aziende e del mercato del lavoro.

Ti servono altre informazioni?

Puoi contattarci anche utilizzando il form

Email: postgraduate@lum.it
Sei uno studente interessato a questo master?
Chiama il numero 080 9955426

Sei uno studente iscritto a questo master?
Chiama il numero 080 6978359






*Campi obbligatori

Manifestazione di consenso al trattamento
dei dati da parte dell'interessato


II sottoscritto, ai sensi dell'art. 7 Reg. EU 2016/679 e del Dlg.196/2003 esprime liberamente il consenso al trattamento del propri dati da parte della Università LUM Jean Monnet per le seguenti finalità: