Inizio

16/04/2021

Termine

18/02/2022

Edizione

1

Lingua

Italiano

Format

Part-Time

Sede

Casamassima

Termine iscrizioni

02/04/2021

La crisi dei sistemi di welfare occidentali sta mettendo a dura prova i governi nazionali e regionali. I problemi che vengono riscontrati sempre di più riguardano: la raccolta fiscale, l’epidemiologia sociale, la sostenibilità dell’offerta, la disuguale accessibilità, la Governance, il “deficit di soluzioni e di strategie” necessarie per innovare i sistemi di welfare in particolare a livello regionale. Le soluzioni che per cinquant’anni hanno pilotato il pensiero politico, professionale e organizzativo-gestionale sono sempre meno adeguate e sostenibili, basate su un’idea di welfare gestito con risorse pubbliche e non legate ad investimenti strategici a servizio di uno sviluppo sociale sostenibile, o ad un sistema di fiducia necessario per generare valore diffuso ed inclusivo. Le Regioni stanno vivendo tutte queste contraddizioni e sono le prime ad essere sottoposte a un crescente “giudizio di capacità” sociale, gestionale ed etica nell’affrontare questa sfida.

Quest’ultima non può essere gestita in modo recessivo, in un andamento degenerativo, amplificato dalle emergenze sociali che stiamo vivendo. Pertanto siamo costretti a chiederci se e come gli attuali sistemi di offerta siano capaci di bilanciare le diverse gestioni, dall’emergenza a quelle successive, per ripristinare condizioni di salute e soprattutto promuoverle, in una socialità in grado di garantire l’incontro tra diritti e doveri.

L’attuale deficit di prospettiva evidenzia in modi inediti i grandi rischi, ma anche quelli potenziali a disposizione per “professionalità capaci di interpretare in modi nuovi e non convenzionali la sfida che le organizzazioni pubbliche e private di servizi socio-sanitari devono affrontare”. Possono farlo ripensando ai processi organizzativi, gestionali, alle filiere professionali, alle modalità di valutazione dei problemi e delle possibili soluzioni, valorizzando le capacità necessarie per misurare i risultati, gli esiti, l’impatto sociale, i costi e i benefici conseguiti.

Le Regioni hanno bisogno di queste competenze e di una nuova generazione di professionisti che possano sostituire le professionalità perse in questi anni e, nello stesso tempo, investire in tutte le modalità di lavoro che l’emergenza Covid ha permesso di intuire. Vanno pensate e realizzate intorno alle persone e con le persone, abbattendo le distanze che separano in modi costosi e ingiustificati i cittadini dalle risposte di welfare di cui hanno diritto e bisogno.

Gli obiettivi caratterizzanti il Master possono essere così classificati:

  • conoscere e confrontare i sistemi regionali di welfare comparando le migliori soluzioni e le condizioni per implementarle nei diversi contesti;
  • approfondire le soluzioni giuridiche e regolamentari che consentono la riduzione della burocrazia dei processi organizzativi e professionali e meglio finalizzarli all’outcome clinico e sociale;
  • apprendere soluzioni che consentano di misurare i risultati e gli esiti del lavoro professionale nei servizi nei diversi setting operativi;
  • identificare le potenzialità, in particolare quelle messe a disposizione dalle pratiche generative, approfondendo i risultati già conseguiti nei contesti regionali e approfondendo le condizioni per replicarli in altri contesti;
  • consentire a giovani laureati e a professionisti di contribuire all’innovazione professionale e organizzativa dei sistemi di servizi operano o saranno chiamati ad operare.

 

Insieme, questi obiettivi si concentrano sulle potenzialità a disposizione per personalizzare le pratiche socio-sanitarie, renderle sostenibili, misurare gli indici di costo/efficacia, offrendo la possibilità di contribuire all’innovazione del proprio sistema regionale di welfare

Requisiti di ammissione

I destinatari sono laureati in possesso di laurea triennale, quadriennale (vecchio ordinamento) oppure di laurea magistrale o laurea specialistica. Possono partecipare alla selezione anche coloro che sono candidati a conseguire il titolo di studio richiesto, a condizioni che conseguano tale titolo entro la sessione straordinaria dell’A.A. 2019-2020 (Marzo 2021). Tali candidati saranno ammessi con riserva e potranno perfezionare l’iscrizione al Master solo successivamente al conseguimento del titolo.

 

Direzione e coordinamento

Francesco Manfredi

Direttore Scientifico

Francesco Albergo

Direttore Scientifico

Tiziano Vecchiato

Direttore Scientifico

Struttura del corso

Le ore totali di formazione vengono ripartite come di seguito:

Il Programma si articola in 1500 ore di formazione così strutturate:

  • 360 ore di lezioni frontali
  • 790 ore di attività di approfondimento formativo (studio guidato e individuale, seminari, workshop, ecc.)
  • 350 ore di stage o project work
TOTALE: 1500 ORE

Programma

Sistemi regionali di welfare a confronto

 

Welfare generativo e innovazione dei sistemi regionali di welfare

 

Dalla Pianificazione delle Strategie (PdS) alla  Pianificazione degli Esiti (PdE)

 

Valutazione dei risultati professionali sanitari e sociali

 

Business English

 

Digital welfare

 

Strategie di innovazione dei sistemi regionali di Welfare; Politiche pubbliche integrate; Partecipazione territorio e comunità

 

Modelli di governance sanitaria e prospettive di innovazione regionale

 

Programmazione, progettazione e modelli partecipativi concertati

 

Lavoro professionale e promozione dell’innovazione tra saperi e competenze

 

Welfare e innovazione capacitiva dei sistemi di cura, resilienza e responsabilità

 

I Promotori del Master

  • Università LUM – School of Management
  • Fondazione “Emanuela Zancan” Centro Studi e Ricerca Sociale onlus
  • Associazione Promozione Sociale “Carmela Giordano” – Sviluppo della Cultura del Servizio Sociale Professionale e delle scienze sociali a livello tecnico-scientifico, accademico e manageriale.
  • Collana “Sistemi di Welfare” Fondazione Zancan edizioni il Mulino

La frequenza è obbligatoria nella misura di almeno il 70% delle lezioni.

Il Master consente l’acquisizione di 60 CFU (Crediti Formativi Universitari).

I Crediti Formativi acquisiti con il titolo di Master Universitario sono spendibili per l’iscrizione al Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management (LM 77) della Facoltà di Economia dell’Università LUM.

Costo e incentivi

Prezzo del Master € 6.000,00

– È prevista una riduzione del 10% per i laureati dell’Università LUM.

– È attiva la finestra di “Pass Laureati 2020 della Regione Puglia – Voucher per la formazione post-universitaria”. Clicca qui per maggiori informazioni.

– Sono attive le seguenti forme di finanziamento Per informazioni  contattare la Dott.ssa Ilaria Sciacovelli (finanziamentimaster@lum.it)

– Con Decreto del 19 dicembre 2019, “Individuazione degli importi delle tasse e dei contributi delle Università non statali ai fini della detrazione dell’imposta lorda, anno 2019” il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha reso noti gli importi detraibili da indicare nelle dichiarazioni 730 o nel Modello UNICO. La spesa massima riferita agli studenti iscritti ai master di primo e secondo livello è pari ad € 1.800.

La nostra è un’offerta formativa completa, che si arricchisce di anno in anno di contenuti in linea con le esigenze delle aziende e del mercato del lavoro.

Ti servono altre informazioni?

Puoi contattarci anche utilizzando il form

Email: postgraduate@lum.it - Tel: 080 6978111 - 080 6978359





*Campi obbligatori

Manifestazione di consenso al trattamento
dei dati da parte dell'interessato


II sottoscritto, ai sensi dell'art. 7 Reg. EU 2016/679 e del Dlg.196/2003 esprime liberamente il consenso al trattamento del propri dati da parte della Università LUM Jean Monnet per le seguenti finalità:

Altri Master universitari 1 livello

MACEU
P.A.

Careers with the European Union

Inizio

01/02/2021

Termine

16/12/2021

Edizione

1

Lingua

Inglese

Format

Full-Time

MISWEPS
P.A.

Management delle Imprese Sociali, del Welfare e della Previdenza Sociale

Inizio

16/04/2021

Termine

18/02/2022

Edizione

1

Lingua

Italiano

Format

Part-Time

MAOPMA
P.A.

Organizzazione e gestione dell’emergenza: l’Operation Manager

Inizio

01/02/2021

Termine

16/12/2021

Edizione

1

Lingua

Italiano

Format

Part-Time