Inizio

01/02/2021

Termine

28/02/2022

Edizione

1

Lingua

Inglese

Format

Full-Time

Sede

Milano

La gestione dell’ambiente parte, da un lato dalla conoscenza delle dinamiche ambientali, sociali ed economiche che cambiano le comunità in modi sempre più rapidi e in attesi e, dall’altro, si muove attraverso la conoscenza e l’applicazione pratica di sistemi complessi di analisi e modelli operativi allo scopo di generare un impatto sostenibile sulla vita delle persone.

Una nuova frontiera analitica e basata sui modelli, rivolta alle città, ai territori e alle comunità, influenzerebbe l’organizzazione del territorio e delle unità di gestione, che potrebbero riuscire così a fronteggiare le continue sfide che riguardano l’ambiente e i processi antropici, ovvero il problema della sostenibilità. Il problema di garantire sostenibilità a partire da trasformazioni ambientali è riconosciuto come strategico e di scala globale per il prossimo futuro.

Città, metropoli, megalopoli – ma anche regioni e sistemi rurali situati in tutto il mondo – hanno ancora carenza di istituzioni omogenee e multiscala, in grado di gestire la competenza e l’amministrazione delle politiche su un tema così importante.
La questione è, allo stesso tempo, sociale ed economica, tecnica e relativa alle conoscenze, e la conoscenza strategica va orientata verso contesti validi di politiche dei territori e dei paesi che siano ancora più integrate tra loro, in un sistema complesso di produzione e relazioni interne.

Questo tema è tutt’oggi controverso, ma la strada a un suo maggior consolidamento è spianata, attraverso una possibile formazione di profili professionali che operino in agenzie multiscala – pubbliche, private, o entrambe le cose – che richiedano figure inclusive, visionarie e pragmatiche allo stesso tempo, e capaci di servizi che i vecchi operatori del terzo settore non sono riusciti a fornire.

La necessità di confrontarsi con questi strumenti sotto il profilo operativo e professionale crea il bisogno di impostare un programma di formazione professionale avanzata per formare professionisti che operino in sistemi complessi, ambientali e territoriali, come quelli socioeconomici, e che siano in grado di effettuare analisi di dati e costruire diversi modelli di orizzonti temporali e scenari possibili.

Clicca qui per scaricare la Guida Informativa Generale sulla Procedura di Ammissione.

Requisiti di ammissione

Con la crescente consapevolezza dell’impatto ambientale sulla vita delle persone a tutti i livelli, il corso fornirà agli studenti le necessarie abilità combinate, per fronteggiare i bisogni ambientali in costante mutamento e le continue sfide per l’ambiente.

Il programma mira a formare profili professionali in grado di gestire attentamente l’applicazione di processi tecnologici e manageriali per supportare organizzazioni pubbliche e private nel raggiungimento della sostenibilità (ambientale, sociale, ed economica), allo scopo di assicurare più efficienza e dunque competitività.

Gli studenti svilupperanno anche nuove abilità relazionali: verranno infatti formati su come stabilire relazioni con un ampio ventaglio di attori coinvolti nei processi di realizzazione della sostenibilità, come i decisori politici, i ricercatori e le figure accademiche, i benefattori e le banche, e altri interlocutori e singoli operatori. In quest’ottica, il master dà un contributo significativo a stabilire reti basate sulle relazioni, che diventano decisive quando si tratta di pianificare e progettare attività di gestione.

Gli studenti che conseguono questo master sono molto richiesti, a scopo di assunzione, dal settore dei processi e dell’ambiente, dalle istituzioni governative, dalle autorità locali, dalle agenzie private e dai consulenti ambientali.

Direzione e coordinamento

Dino Borri

Direttore scientifico

Alessandra Ricciardelli

Coordinatore scientifico

Struttura del corso

Le ore totali di formazione vengono ripartite come di seguito:

360 ore di lezione

590 ore di studio individuale

200 ore di test, conferenze, laboratori, ecc.

350 ore di tirocinio

TOTALE: 1500 ORE

Programma

Il Master offre un’ampia selezione di moduli.

Il programma combina istruzione di alto livello con sfide intellettuali concrete, rendendo gli studenti consapevoli delle tecnologie a disposizione e dei trend in atto, mentre al contempo ricevono una formazione rigorosa sui fondamenti della materia.

Il programma è altamente innovativo perché prende in considerazione modelli e metodi per sistemi ed ecosistemi (trattandosi di sistemi ambientali), che siano anche considerati smart ed efficienti di fronte a situazioni e dinamiche complesse.

Inoltre, il corso ha lo scopo di offrire moduli di alta qualità e professionalmente rilevanti, per trasferire conoscenze tecnico-scientifiche e abilità pratiche.

In particolare, al termine del corso, gli studenti saranno in grado di:

  • fare uso delle conoscenze fondamentali necessarie a guidare processi di pianificazione e gestione dell’ambiente e dei territori in vista di una strategia per la sostenibilità;
  • effettuare un’analisi completa delle caratteristiche e dei bisogni dell’ambiente e dei territori allo scopo di considerare possibili opportunità di azione da intraprendere per il raggiungimento dello sviluppo sostenibile;
  • gestire (ovvero pianificare, valutare, stimare, monitorare) analisi e modelli operativi per supportare sistemi di gestione territoriale e ambientale all’interno di team multidisciplinari;
  • sviluppare un sistema integrato di know-how e “learning by doing” (apprendimento sul campo), essenziali per supportare un’organizzazione e le sue tecnologie smart, in una gestione estremamente avanzata di sistemi ed ecosistemi.

Moduli d’insegnamento

  1. Economia e Ingegneria di gestione di sistemi ambientali e territoriali
  2. Analisi e Modelli di sistemi complessi: statistica, matematica applicata, modelli economici, sociali e ambientali, scienza della complessità
  3. Progettazione del paesaggio, protezione ambientale, conservazione e valorizzazione del territorio
  4. Gestione delle reti, trasporto e accessibilità
  5. Processi e sistemi di produzione: energia, acqua, terra
  6. Strategie e strumenti di marketing per i luoghi e le comunità
  7. Strategie di innovazione e “ambiente di progettazione” per creare sostenibilità
  8. Metodi e modelli per qualità della vita, salute, welfare

Al termine del corso e dopo la valutazione della Tesi finale, agli studenti sarà conferito il diploma di Master di Secondo Livello in Monitoring, Modelling & Management of Environmental Systems, che ha valore di 60 CFU.

La frequenza è obbligatoria per almeno il 70% delle lezioni.

Costo e incentivi

Prezzo del Master € 10000

– È prevista una riduzione del 10% per i laureati dell’Università LUM.

– Sono attive le seguenti forme di finanziamento Per informazioni  contattare la Dott.ssa Ilaria Sciacovelli (finanziamentimaster@lum.it)

– Con Decreto del 19 dicembre 2019, “Individuazione degli importi delle tasse e dei contributi delle Università non statali ai fini della detrazione dell’imposta lorda, anno 2019” il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha reso noti gli importi detraibili da indicare nelle dichiarazioni 730 o nel Modello UNICO. La spesa massima riferita agli studenti iscritti ai master di primo e secondo livello è pari ad € 1.800.

La nostra è un’offerta formativa completa, che si arricchisce di anno in anno di contenuti in linea con le esigenze delle aziende e del mercato del lavoro.

Ti servono altre informazioni?

Puoi contattarci anche utilizzando il form

Email: postgraduate@lum.it - Tel: 080 6978111 - 080 6978359





*Campi obbligatori

Manifestazione di consenso al trattamento
dei dati da parte dell'interessato


II sottoscritto, ai sensi dell'art. 7 Reg. EU 2016/679 e del Dlg.196/2003 esprime liberamente il consenso al trattamento del propri dati da parte della Università LUM Jean Monnet per le seguenti finalità:

Altri Master universitari 2 livello

MALLM
Imprese & Digital

Labor Law & HRM

Inizio

01/03/2021

Termine

28/02/2022

Edizione

3

Lingua

Italiano

Format

Full-Time