Master di I Livello

Management & Development of Peace and Security Policies - MADOSP

Management & Development of Peace and Security Policies - MADOSP

Gli obiettivi del Master
Il MADOSP è un Master Universitario di primo livello della durata di 12 mesi, che ha come principale obiettivo quello di formare figure professionali in grado di gestire progetti internazionali, con un taglio orientato alla consulenza strategica e direzionale.
Questo Master permette l’acquisizione di expertise nelle relazioni giuridiche, economiche e culturali nell’Area Adriatica e del Medio Oriente, a cui si abbinano specifiche competenze di Project Management nei progetti formulati per la stabilizzazione e lo sviluppo di aree depresse grazie ad un percorso professionalizzante, oppure specifiche competenze di Peacekeeping ed esperto della sicurezza grazie ad un secondo percorso profesionalizzante.
L’intero percorso di apprendimento prevede un graduale avvicinamento alle problematiche di general management e di creazione del valore, favorendo lo sviluppo di competenze pluridisciplinari (giuridiche, economiche, linguistiche) ed interfunzionali (nel campo della strategia, del marketing, della comunicazione, dell’organizzazione del personale di supporto, dell’amministrazione e controllo, della finanza del progetto) fondamentali per l’assunzione di ruoli direttivi o consulenziali.
A questi obiettivi si affianca quello di specializzare i partecipanti in una delle due macro-aree scelte e proposte in funzione della loro capacità di assorbire professionalità qualificate: Project Management per la Stabilizzazione e lo Sviluppo Locale e Peacekeeping e Security Management.

La Struttura del programma
Il programma, che prevede 400 ore di formazione in aula ed almeno 350 ore tra stage e progetti sul campo con imprese ed organizzazioni internazionali, è pensato per consentire ai partecipanti di continuare a svolgere la propria attività lavorativa – nei casi di imprenditori, manager, funzionari e professionisti – o di iniziare a lavorare sul campo per applicare i contenuti e le metodologie apprese nel Master, per coloro che sono alle prime esperienze. Le lezioni, infatti, sono tenute il venerdì (dalle 9 alle 18) e il sabato (dalle 9 alle 14), in moduli formativi dedicati a specifici argomenti.
I corsi:
• i pilastri hanno l’obiettivo di costruire una base di conoscenza comune in relazione alle principali dinamiche socio-economiche sul territorio di riferimento: elementi di Diritto Internazionale, struttura e funzioni delle Organizzazioni Internazionali,  storia dei Paesi dell’Area Adriatica e del Medio Oriente, geopolitica dell’Area Adriatica e del Medio Oriente, economia e finanza dei Paesi dell’Area Adriatica e del Medio Oriente, economia per lo sviluppo del territorio, il sistema bancario di riferimento, i programmi di cooperazione internazionale;
• gli approfondimenti consentono di costruire la principale “cassetta di strumenti” per la valutazione, la pianificazione, lo start up ed il controllo dell’attuazione di progetti di natura internazionale: la patronage governance, lo start-up d’impresa,  il  business planning, la valutazione delle scelte di localizzazione,  la gestione delle dinamiche dei rapporti con le autorità locali, la definizione di schemi di lavoro per la valutazione e il monitoraggio del progetto, la gestione di uno stato di crisi, il coordinamento della logistica ed il team di progetto.
• i percorsi di specializzazione: la I edizione ha 2 percorsi specializzanti che coprono alcune delle più importanti tematiche inerenti lo sviluppo socio-economico del territorio. I due percorsi sono:
     o Project Management per la Stabilizzazione e lo Sviluppo Locale, per formare professionalità in grado di definire e realizzare progetti di sviluppo per la stabilizzazione e la crescita sostenibile. I moduli didattici sono finalizzati ad un inquadramento specifico della tematica, degli strumenti conoscitivi e delle metodologie necessarie per gestire e favorire la nascita di progetti  tra imprese ed istituzioni (nazionali ed internazionali) tesi a far concretizzare innovativi processi di sviluppo locale.
     o Peacekeeping e Security Management per formare il peacekeeper e l’esperto della sicurezza, figure di riferimento per qualsiasi previsione progettuale in territori in via di stabilizzazione e di sviluppo. Se la gestione del rischio rientra tra le sfide legate allo sviluppo ed alla crescita del territorio “caldo”, la figura professionale deve possedere una piena padronanza della normativa, delle tecniche per garantire la sicurezza, la privacy e la governance, ed essere quindi un soggetto di riferimento in grado di operare nel territorio di riferimento in modo trasversale fornendo rilevanti capacità di supporto, di comunicazione verso i terzi e di normalizzazione delle relazioni e delle condizioni.

I Progetti internazionali con le aziende
Nel corso del Master sono previsti momenti di lavoro con imprese ed organizzazioni nazionali ed internazionali dedicati ad applicare le conoscenze apprese direttamente sul campo in job shadowing, una modalità utilizzata per fornire ai partecipanti competenze, tecniche e metodi da applicare concretamente nell'attività lavorativa futura e per favorire lo scambio di esperienze e buone pratiche.
Questa esperienza stimola l’uso delle lingue straniere, il lavoro di gruppo e la collaborazione fra operatori di Paesi diversi.
Il contenuto dei progetti dipenderà dalle esigenze dei partner coinvolti e consisterà in opportunità di sviluppo progettuale e riposizionamento strategico quali: l’analisi di settori e l’identificazione di opportunità di sviluppo sul territorio di riferimento; il lancio di nuovi progetti; la redazione di un progetto; la valutazione di un’operazione d’intervento diretto; l’analisi delle condizioni di sistema di un determinato contesto territoriale.

I docenti del Master provengono dalla LUM School of Management e da altre prestigiose Università nazionali ed internazionali, oltreché da Rotary International e da imprese e organizzazioni nazionali ed internazionali. Ad essi si affiancano consulenti in strategie di sicurezza, professionisti e manager di progetti accreditati nel mondo delle istituzioni e della cooperazione internazionale.

I destinatari ed i requisiti per l’ammissione
L’ammissione al MADOSP è subordinata al conseguimento di una laurea di I livello (di cui al D.M. n. 509/99), diploma universitario o laurea di II livello (di cui alla L. 341/90) o titolo di studio estero equipollente, in discipline economiche, tecnico-scientifiche e quantitative, giuridiche, umanistiche e socio-politiche. Possono partecipare alla selezione anche coloro che sono candidati a conseguire il titolo di studio richiesto, a condizioni che conseguano tale titolo entro la Sessione straordinaria dell’A.A. 2012-2013.

Il Direttore scientifico del Master è la Prof.ssa Raffaella Y. Nanetti, Professor Emeritus of Urban Planning and Policy, College of Urban Planning and Public Affairs, University of Illinois, Chicago.

Il Comitato Ordinatore:
Ing. Roberto de Pascalis
Dott. Antonio Favuzzi
Prof. Francesco Manfredi
Ing. Francesco Martinelli
Dott.ssa Alessandra Ricciardelli
Prof. Massimiliano Ferrara

Il Coordinatore scientifico del Master è la Dott.ssa Palma Nicolardi

Crediti formativi: il MADOSP consente l’acquisizione di 60 crediti formativi.

La frequenza è obbligatoria nella misura di almeno l’80% delle lezioni.

La durata del Master è di 1.500 ore, così ripartite:
- Attività didattica frontale: 400 ore
- Attività di studio guidato e individuale: 650 ore
-  Project Work – Tirocinio: 350 ore
-  English Empowerment: 50 ore
-  Attività Seminariali – Testimonianze: 50 ore

Il costo totale del Master è di 5.000,00 euro.
L'art.15, comma 1, lettera e) del TUIR prevede una detrazione d’imposta del 19% della spesa sostenuta e documentata. Con la recente Risoluzione del 17-2-2010, n.11/E, l'Agenzia delle entrate ha precisato che la detrazione è applicabile anche in relazione alle spese sostenute per la frequenza di Master che per durata e struttura dell'insegnamento siano assimilabili a corsi universitari o di specializzazione e sempre che siano gestiti da istituti universitari, pubblici o privati (Circolare 19.05.2000, n. 101/E paragrafo 8.2).

Scadenza termini iscrizioni
L'avvio delle lezioni è previsto a febbario 2014.
La scadenza per le iscrizioni è il 14 febbraio 2014.

Informazioni
postgraduate@lum.it
Tel. 080/6978267 - 080/6978259  Fax. 080/4577950

LUM - School of Management e Nomisma

Lum e NomismaLa School of Management ha come partner scientifico “Nomisma”, che rappresenta uno dei principali soggetti nazionali ed internazionali nel campo della ricerca economica e sociale.

Convegni ed eventi

Partner

Rotary - Bari Castello Rotary - Roma Cassia Ministero degli Affari Esteri Parliamentary Assembly of the Meditterranean Provincia Bat